Cliente e obiettivo

Per lo più discreti, ma a volte con un look molto accattivante, gli idranti sono presenti ovunque intorno a noi, agli angoli delle strade o nei quartieri. Di regola, e fortunatamente, non sono utilizzati molto spesso però devono essere in grado di fornire acqua nei momenti cruciali. Gli idranti permettono ai vigili del fuoco di utilizzare l'acqua dalla rete idrica pubblica e, quindi, di salvare vite umane in situazioni di emergenza.

Hinni AG, fondata nel 1990, ha preso il nome dal primo responsabile dell'approvvigionamento idrico della città Suhr. Attualmente è leader di mercato nella produzione di idranti ed impiega circa 100 dipendenti. In Svizzera ci sono circa 600.000 di queste prese d'acqua che, in passato, erano dipinte in rosso e grigio mentre, attualmente, sono spesso realizzate con un design elegante e colorato. L'elevato numero e la varietà degli idranti presenta una sfida crescente per il costruttore per quanto riguarda la produzione.

Gli idranti sono principalmente assemblati a mano con un processo suddiviso in diverse fasi. Le viti sono usate nelle parti interne ed esterne degli idranti. In passato Hinni AG lubrificava manualmente ogni singola vite per poi installarla in una fase di produzione separata. Questa fase non solo rendeva più laborioso il flusso di lavoro manuale, ma comportava anche una incostanza nel processo di avvitamento.

Soluzione

Grazie alla collaborazione con gli esperti dell'ufficio Engineering Bossard, Hinni AG ha trovato una soluzione ottimale: attualmente infatti vengono utilizzate viti alle quali è stato applicato ecosyn®-lubric, il rivestimento tribologico a secco sviluppato da Bossard. ecosyn®-lubric offre al cliente numerosi vantaggi. Durante la produzione è possibile usare viti con rivestimento preapplicato eliminando quindi tutte le fasi intermedie di lubrificazione separata.

Inoltre la costanza di precarico che ne deriva garantisce l'affidabilità operativa degli idranti. Vengo-no parzialmente utilizzati degli elementi con rivestimento nero in maniera tale che vi sia una differenza visiva rispetto alle viti senza rivestimento. Questo rende evidente, a chiunque esegua lavori di manutenzione sugli idranti, che su questi elementi sia stato applicato il rivestimento ecosyn®-lubric.

Un ulteriore vantaggio della lubrificazione a secco è la costanza di precarico ottenibile anche in caso di serraggi ripetuti (fino a cinque volte con valori riproducibili del coefficiente di attrito). Questo è particolarmente importante nel caso di revisioni effettuate ad intervalli regolari.

Vantaggi per il cliente

Con ecosyn®-lubric i clienti sono in grado di produrre in modo più efficiente, riducendo quindi i costi e, allo stesso tempo, aumentando la produttività. Inoltre, grazie ai collegamenti filettati standardizzati e sicuri realizzati con ecosyn®-lubric, Hinni AG è stata in grado di soddisfare la promessa fatta ai propri clienti — " innovativo ma sicuro".

Panoramica dei vantaggi offerti da Bossard ecosyn®-lubric:

  • abbattimento dei costi riducendo i tempi di montaggio 
  • maggiore sicurezza grazie al rivestimento più durevole 
  • aumento della resistenza alla corrosione 
  • coefficienti di attrito ottimizzati e costanti

Questo sito utilizza i cookies al fine di fornire servizi. Si acconsente a quanto sopra cliccando su "OK" e/o utilizzando i nostri servizi. Cliccare su limitazioni di responsabilità per trovare informazioni relative ai cookies e sulle possibilità di modificare i termini della loro memorrizazione.